Come anticipazione della festa della mamma della scorsa domenica 14 maggio, l’ 8 maggio la delegazione di Montebelluna della Lega italiana per la lotta contro i tumori (Lilt), in collaborazione con il Comune di Valdobbiadene e la farmacia comunale “Dalla Costa”, ha offerto a tutte le donne interessate un servizio gratuito di visite senologiche nella sede dell’Avis di Valdobbbiadene, situata all’interno della cittadella socio-sanitario di via Roma, servizio che si poteva prenotare direttamente in farmacia.

L’iniziativa ha avuto un grande successo, dimostrando di essere sintomo di un’esigenza molto sentita tra le donne del territorio. Luisa Bortolomiol, amministratrice delle farmacie comunali di Valdobbiadene e Bigolino, infatti, ha dichiarato: “Penso che sia stata un’ottima idea raccogliere le adesioni in farmacia. Svolgere quest’attività in un luogo “familiare” ha agevolato le persone ad avvicinarsi ad un genere di controllo fondamentale per la previsione del tumore al seno. La farmacia è un luogo di prima informazione, dove le persone, di solito, si recano per motivi di salute, mentre per certi tipi di visite, spesso, le donne non trovano il tempo o la voglia di fissare un appuntamento in ospedale. Il numero delle persone che hanno dato adesione prenotandosi in farmacia sono state una sessantina in tre appuntamenti diversi; una quindicina è in attesa di un prossimo incontro. Rivolgo un particolare ringraziamento alla farmacia di Bigolino, che ha dato comunicazione di quest’importante iniziativa mediante una newsletter inserita nel sito e il tradizionale volantinaggio, ma soprattutto attraverso l’attività di informazione del personale della farmacia stessa, che ha spiegato l’iniziativa alle clienti, ha preso nota dei nominativi, organizzato gli appuntamenti e, in seguito, comunicato le date delle visite presso la cittadella socio-sanitaria di Valdobbiadene, a cura dei medici volontari dell’associazione Lilt di Montebelluna. Insomma, una perfetta sinergia tra farmacia comunale e questa bella realtà di volontariato”.
Particolarmente compiaciuta anche Diana Salogni, referente per Valdobbiadene dell’associazione Lilt di Montebelluna: “Tra la fine del 2016 e quest’inizio di 2017, a Valdobbiadene sono state organizzate quattro giornate dedicate al servizio di visite senologiche gratuite: il 5 dicembre mediante il camper di fronte alla farmacia di Bigolino, il 19 dicembre, il 23 gennaio e lo scorso 8 maggio nella sede dell’Avis di Valdobbiadene. Ogni giornata ha avuto un’ottima partecipazione, parliamo di una sessantina di donne visitate da medici volontari nell’arco degli ultimi sei mesi”.
Martina Bertelle (nella foto), assessore alle Politiche sociali del Comune di Valdobbiadene, a sua volta, ha accolto con soddisfazione l’ottimo risultato di quest’iniziativa, affermando: “Lilt Montebelluna ha aperto da quasi un anno lo sportello di Valdobbiadene e, sin da subito, ha lavorato con il territorio attraverso i suoi volontari, in collaborazione con le due farmacie comunali. L’ottimo risultato di sessanta donne visitate sta a significare che sessanta donne sono state informate su come si sviluppa la malattia del tumore al seno e sul modo più opportuno per combatterla, ossia la prevenzione. Queste persone, a loro volta, parleranno ad altre donne, che, probabilmente, vorranno anch’esse approfittare di quest’opportunità. L’amministrazione, dunque, ringrazia la farmacia comunale “Dalla Costa”, per l’organizzazione e la disponibilità dimostrata; Lilt e i suoi volontari, per il grande esempio di volontariato e per aver dato a molte donne una grande opportunità”.

 

(Fonte: Luca Nardi © Qdpnews.it).
(Foto: Qdpnews.it ® riproduzione riservata).
#Qdpnews.it

Continuando la navigazione su questo sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi